ATS - Air Treatment System Srl
Via Gioberti, 3
20090 Trezzano S/N (MI) - Italia
Codice Fiscale e P. Iva 10041500157

  • T. +39 02 48400626
  • F. +39 02 48400674
  • E. info@atsecologia.it

ATS ha vinto la gara per l'installazione dei DeNOx SCR del termovalorizzatore di Monthyon (Francia)

Il gruppo VEOLIA risulta uno dei leader mondiali nella gestione ottimizzata delle risorse. Con quasi 169.000 impiegati, VEOLIA progettta e fornisce soluzioni integrate per la gestione di acqua, rifiuti ed energia per contribuire allo sviluppo sostenibile di comunità ed industrie. Nel 2017, il gruppo VEOLIA ha prodotto quasi 55 milioni di megawatt ora di energia e convertito 47 milioni di tonnellate di rifiuto in nuovi materiali ed energia.

Guardando al futuro, VEOLIA ha identificato sette principali temi innovativi, settori con depositi ad alto reddito in cui la necessità di competenze avanzate è in aumento, spinto dalla pressione sulle risorse (tema da sempre molto caro al gruppo). Questi settori corrispondono ai nuovi confini delle professioni ambientali, in cui Veolia ha già importanti riferimenti:

  • L’economie circolare, per far alla scarsità di materie prime, d’acqua o di energia;
  • Le soluzioni innovative, destinate a ottimizzare il funzionamento delle città e dei loro servizi;
  • Il trattamento degli inquinanti più difficili: rifiuti tossici, fanghi residui da stazioni di depurazione, acque reflue;
  • Le operazioni di demolizione: piatteforme offshore, navi, aerei, centrali nucleari;
  • Il settore agroalimentare, sottomesso a fortissime esigenze qualitative e di sicurezza fitosanitaria;
  • L’industria mineraria, gran consumatrice di risorse;
  • L’industria dei combustibili fossili, con le sue forti limitazioni ambientali.

 Proprio questa spinta verso un'economia circolare e di soluzioni innovative ha spinto VEOLIA ad assicurarsi il rinnovo del contratto di gestione dell'impianto di termovalorizzazione di Monthyon. Contratto all'interno del quale è prevista una riduzione di 5 volte il quantitativo di ossidi di azoto, riducendo in questo modo, in maniera decisiva, l'impatto dei gas serra e la loro ricaduta nelle zone circostanti.


Vista dell'impianto di Monthyon

 

L’Unità di Valorizzazione Energetica (UVE) de Centro Integrato di Trattamento (CIT) di Monthyon è composta da tre linee di incenerimento di cui due uguali tra di loro, in particolare:

  • 2 forni a griglia L1 e L2, di capacità 2 x 7 t/h a un PCI 2.200 kcal/kg
  • 1 forno a letto fluido L4F, di capacità 4 t/h a un PCI 2.200 kcal/kg  

In tale quadro VEOLIA ha deciso di affidare ad ATS la realizzazione di due nuovi DeNOx SCR a bassa temperatura che saranno installati a valle dei filtri a maniche esistenti. Inoltre una configurazione del casing modulare permetterà la rigenerazione termica di una porzione di catalizzatore mentre gli altri compartimenti saranno in grado di gestire la totalità della portata senza alcuna riduzione del carico in caldaia. Questo permetterà di ottenere le massime performance anche a delle temperature in cui normalmente si avrebbe un inizio di formazione di ammonio bisolfato sulla superficie del catalizzatore.